Frankenphotography


the pencil of nature #3 – la mia macchina solargrafica

Ecco un metodo semplice per costruire una macchina solargrafica di medio formato, con corpo in metallo: basta avere la tower di un vecchio PC (vengono spesso lasciati accanto al cassonetto della spazzatura). Al suo interno ci sono molte parti metalliche che si possono riciclare, con tanto di viti, bulloni, e pezzi vari. In particolare, il vano in cui viene inserita la ventola per il raffreddamento ha la forma di un corpo macchina! Ho eliminato la ventola e tutto il resto, e guardate che meraviglia:

Una volta ricoperto il corpo in modo da evitare infiltrazioni di luce, si può sganciare comunque la parte anteriore e inserire la carta fotografica da lì. Ecco come si presenta la macchina con la parte frontale a incastro montata e smontata:

Sempre nella parte anteriore si può inserire il foro stenopeico, che io ho ricavato da una scatoletta di cibo per gatti. I cerchi concentrici del copri-ventola possono essere facilmente rimossi, per cui dovrebbe essere piuttosto semplice inserirvi anche obiettivi di diversi diametri, al posto del foro stenopeico.

Dal PC si possono ricavare altre parti utili. Ci sono ad esempio molti di questi aggeggi per l’incastro che, opportunamente tagliati, dipinti di nero, e avvitati sul fondo del corpo macchina, possono essere usati per tenere ferma la carta fotografica. Io li ho tagliati in modo da potervi inserire due formati di carta.

Per il rivestimento interno ho utilizzato quei gommini protettivi che di solito si mettono sotto le sedie e i mobili. Li ho trovati in un negozio “tutto-a-1-euro” in fogli grandi. Sono adesivi e basta un taglierino per sagomarli.

Presto inserirò altre immagini con la macchina finita.

Annunci


The Pencil of Nature #2 – Fotocamere solargrafiche

Per realizzare solargrafie solitamente si utilizzano piccole fotocamere stenopeiche ricavate da custodie di rullini 35mm o da semplici lattine. Spesso queste fotocamere rimangono all’aperto per mesi, perciò si fa in modo che siano piccole e facilmente dissimulabili. Ecco come costruirle:

Questo è il link con le istruzioni originali: http://www.solargraphy.com/index.php?option=com_content&task=view&id=10&Itemid=11

Altro link utile: http://www.pinholephotography.org/Solargraph%20instructions.htm

Istruzioni per ricavare una fotocamera stenopeica da una lattina di bira: http://www.pinholephotography.org/Beer%20Can%20construction.htm

Guardate questi video spagnoli, valgono più di mille parole!



The Pencil of Nature #1 – Introduzione alla Solargrafia

Tutto ebbe inizio nel 2000 con il progeto Solaris di Slawomir Decyk, Pawel Kula e Diego Lopez Calvin, inventori di questo originale procedimento fotografico. La Solargraphy è una tecnica fotografica finalizzata alla registrazione delle tracce solari, impressionate direttamente su carta fotografica tramite l’uso di fotocamere stenopeiche. Chi lo utilizza  definisce questo procedimento ecologico e anti-tecnologico. La tecnologia è ridotta ai minimi termini: bastano una semplice fotocamera stenopeica e un pezzo di carta fotografica b/n. La carta impressionata non viene sviluppata e fissata, perché i lunghissimi tempi di esposizione (si parla di mesi!) fanno in modo che la carta si sviluppi spontaneamente, creando persino delle interessanti macchie di colore. Si ottengono in questo modo dei negativi di carta, che devono poi essere scansionati in fretta (anneriscono perché ancora fotosensibili) e invertiti via-software. Qualcuno ha provato a fissare le immagini prima della scansione, ma con scarsi risultati. Bisognerebbe trovare un modo per conservare questi bellissimi negativi!

Attualmente è in corso un progetto di Solargrafia globale, aperto a tutti, con cui si intende costruire una mappa mondiale dei percorsi del sole! Il progetto è stato avviato da Tarja Trygg, tutte le informazioni si trovano sul sito http://www.solargraphy.com/.

Solargrafia di Justin Quinnell. Sei mesi di esposizione.

Solargrafia di justin Quinnell. Sei mesi di esposizione.

Solargrafia realizzata con una fotocamera di medio formato. Da un set su Flickr.

Solargrafia di Diego Lopez Calvin

Solargrafia di Tarja Trygg

Negativo e positivo solargrafico




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: